Clevertech spinge sulla customizzazione

Published: 11/03/2021

Le soluzioni del Gruppo Clevertech prevedono una sensoristica di ultima generazione, firmata dai migliori player mondiali. «Ogni impianto è dotato di un sistema di sensori con un elevato grado di customizzazione», spiega il Mechatronic Director Simone Cervi. «Il Gruppo vanta stabilimenti produttivi in più continenti: il cliente può scegliere l’architettura hardware e software Siemens o Rockwell sulla quale la sensoristica si interfaccia».

I sistemi del Gruppo Clevertech integrano sensori in grado di identificare e selezionare la correttezza dei prodotti gestiti sulle linee. «Alcune applicazioni sono il barcode reader, i sistemi di visione e dispositivi di Shape & Quality control studiati per riconoscere e segnalare difettosità di forma e di tolleranza del prodotto singolo e del prodotto pallettizzato».

Il reparto R&D ha sviluppato un nuovo sistema di manipolazione robotico su piattaforme Sew Eurodrive e Rockwell Automation. «Garantisce ciclicità più elevate, manipolazione positiva ed accurata mediante traiettorie ammorbidite e materiali soft a bassa usura a contatto diretto con il prodotto. Inoltre, integra dispositivi di collision detection per salvaguardare l’integrità del prodotto stesso. Un pannello unico per palletizzatore e manipolatore permette di gestire tutte le funzioni, consentendo un teleservice completo per tutta la funzionalità del fine linea».

Efficienza e flessibilità, grazie a motion e logica integrati

Per rendere più efficienti e flessibili le fasi di lavorazione il Gruppo Cleverterch ha studiato, tra le altre, soluzioni integrate motion control e/o logica (PLC) e software specifici per la gestione di ricette/lavorazioni/cambi formato. «In questo modo le nostre macchine si avvalgono di sistemi di regolazione self adjustable gestibili direttamente da HMI senza cambio di attrezzature in linea e senza impiego di utensili per regolazioni degli ingressi macchina», prosegue Cervi. «Inoltre, presentano dispositivi studiati per rendere le procedure di cambio formato il più possibile vicine all’impatto zero. Alcune soluzioni prevedono il cambio formato inteso come pallet, prodotto, tie sheet “on fly” senza arresto del flusso di palletizzazione».

Machine safety, prima di tutto

Per rendere più sicuri i processi, la “machine safety” è l’aspetto più importante per Clevertech. «Le nostre macchine usano lo stato dell’arte per i componenti di sicurezza dei migliori player mondiali, studiandone l’integrazione per fornire una macchina sicura, accessibile, manutenibile e performante».

In Clevertech, predisposizione a manutenzione e diagnostica evoluta, soluzioni di troubleshooting, diagnostica e dati per la pianificazione di una manutenzione predittiva sono in ampia fase di applicazione e sviluppo. «Abbiamo aggiornato l’architettura del touchscreen applicato su tutte le soluzioni in piattaforma Siemens e Rockwell Automation con un’area dedicata alla diagnostica, con pacchetti digitalizzati d’informazioni accessibili all’utente. Abbiamo investito anche nella creazione di una dashboard più intuitiva per l’inserimento di nuove ricette e la lettura di dati statistici», conclude Cervi.

Tags: cambio formato - diagnostica - manipolazione robotica - packaging secondario - safety - sensori - shape & quality control - smart packaging - soluzioni endofline

Le soluzioni del Gruppo Clevertech prevedono una sensoristica di ultima generazione, firmata dai migliori player mondiali. «Ogni impianto è dotato di un sistema di sensori con un elevato grado di customizzazione», spiega il Mechatronic Director Simone Cervi. «Il Gruppo vanta stabilimenti produttivi in più continenti: il cliente può scegliere l’architettura hardware e software Siemens o Rockwell sulla quale la sensoristica si interfaccia».

I sistemi del Gruppo Clevertech integrano sensori in grado di identificare e selezionare la correttezza dei prodotti gestiti sulle linee. «Alcune applicazioni sono il barcode reader, i sistemi di visione e dispositivi di Shape & Quality control studiati per riconoscere e segnalare difettosità di forma e di tolleranza del prodotto singolo e del prodotto pallettizzato».

Il reparto R&D ha sviluppato un nuovo sistema di manipolazione robotico su piattaforme Sew Eurodrive e Rockwell Automation. «Garantisce ciclicità più elevate, manipolazione positiva ed accurata mediante traiettorie ammorbidite e materiali soft a bassa usura a contatto diretto con il prodotto. Inoltre, integra dispositivi di collision detection per salvaguardare l’integrità del prodotto stesso. Un pannello unico per palletizzatore e manipolatore permette di gestire tutte le funzioni, consentendo un teleservice completo per tutta la funzionalità del fine linea».

Efficienza e flessibilità, grazie a motion e logica integrati

Per rendere più efficienti e flessibili le fasi di lavorazione il Gruppo Cleverterch ha studiato, tra le altre, soluzioni integrate motion control e/o logica (PLC) e software specifici per la gestione di ricette/lavorazioni/cambi formato. «In questo modo le nostre macchine si avvalgono di sistemi di regolazione self adjustable gestibili direttamente da HMI senza cambio di attrezzature in linea e senza impiego di utensili per regolazioni degli ingressi macchina», prosegue Cervi. «Inoltre, presentano dispositivi studiati per rendere le procedure di cambio formato il più possibile vicine all’impatto zero. Alcune soluzioni prevedono il cambio formato inteso come pallet, prodotto, tie sheet “on fly” senza arresto del flusso di palletizzazione».

Machine safety, prima di tutto

Per rendere più sicuri i processi, la “machine safety” è l’aspetto più importante per Clevertech. «Le nostre macchine usano lo stato dell’arte per i componenti di sicurezza dei migliori player mondiali, studiandone l’integrazione per fornire una macchina sicura, accessibile, manutenibile e performante».

In Clevertech, predisposizione a manutenzione e diagnostica evoluta, soluzioni di troubleshooting, diagnostica e dati per la pianificazione di una manutenzione predittiva sono in ampia fase di applicazione e sviluppo. «Abbiamo aggiornato l’architettura del touchscreen applicato su tutte le soluzioni in piattaforma Siemens e Rockwell Automation con un’area dedicata alla diagnostica, con pacchetti digitalizzati d’informazioni accessibili all’utente. Abbiamo investito anche nella creazione di una dashboard più intuitiva per l’inserimento di nuove ricette e la lettura di dati statistici», conclude Cervi.

© 2021 Tecniche Nuove Spa. Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 – 20157 Milano. Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151 - Privacy Policy - Cookie Policy